Questa pagina raccoglie solo alcuni degli eventi
relativi alle gare o i raduni di bouldering.

Per informazioni dettagliate sul panorama delle competizioni
visitate il sito di Federclimb
Home>Gare>World Cup 2019 - Sesta e ultima prova a Vail (USA)
Ricerca Gare
World Cup 2019 - Sesta e ultima prova a Vail (USA)
(11/06/2019)

Akiyo Noguchi - Janja Garnbret - Fanny Gibert
World Cup - Vail 2019
Foto © video screenshot
Sesta e ultima prova della World Cup 2019 a Vail (USA).

Mentre era già certo il nome della vincitrice della classifica generale femminile, in campo maschile si è dovuto attendere fino all’ultimo passaggio per decretare il vincitore.
Janja Garnbret si era infatti già assicurata il titolo con cinque primi posti nelle precedenti cinque gare. Vincendo anche a Vail pone una pietra miliare nella storia delle competizioni di Bouldering, stabilendo un nuovo primato assoluto: 6 vittorie su 6 prove.
Tra gli uomini invece la lotta era ancora aperta, con Adam Ondra provvisoriamente in testa con soli 24 punti di vantaggio su Tomoa Narasaki. Come nella gara di Monaco però Adam non riesce raggiungere neppure la Zona su uno dei quattro passaggi. Con 2 Top e 3 zone ottiene soltanto il quinto posto e Tomoa, giunto secondo, riesce a superarlo in classifica con 5 punti di vantaggio, aggiudicandosi così la Coppa del Mondo 2019.

Uomini:
Protagonista della competizione è il giapponese Yoshiyuki Ogata, in grande forma e unico a riuscire a chiudere tutti i quattro passaggi, seguito, con tre blocchi risolti, dal connazionale Tomoa Narasaki e un ritrovato Jongwon Chon, che guadagna il terzo gradino del podio.
Per Yoshiyuki la vittoria in questa prova frutta anche un terzo posto nella classifica generale.

Donne:
Nella semifinale e nei primi blocchi della gara Janja Garnbret appare un po’ sotto gli standard abituali ma negli ultimi due passaggi riesce a cambiare marcia, risolvendo addirittura flash il boulder finale, riuscito fino a quel momento solo a Akiyo Noguchi, che si piazza seconda davanti a Fanny Gibert. Essendo ormai ininfluente ai fini della classifica il piazzamento della slovena, il duello atteso era proprio quello tra la giapponese e la francese, per la conquista dell’argento nella classifica Overall.

Le foto del podio: Photo Gallery

Solo due azzurri in gara tra gli uomini: Michael Piccolruaz 33°, Marcello Bombardi 37°.

Per le italiane bella prestazione per Laura Rogora, giunta all’ 8 posto. Purtroppo fuori dalla finale per pochissimo. Infatti ben 3 atlete vi accedono con lo stesso punteggio (2 Top e 4 zone) ma minor numero di tentativi.


Podio Uomini

1) Yoshiyuki Ogata (JPN)
2) Tomoa Narasaki (JPN)
3) Jongwon Chon (KOR)
Podio Donne

1) Janja Garnbret (SLO)
2) Akiyo Noguchi (JPN)
3) Fanny Gibert (FRA)

Classifica Finale World Cup 2019
Podio Uomini

1) Tomoa Narasaki (JPN) 340 pt.
2) Adam Ondra (CZE) 335 pt.
3) Yoshiyuki Ogata (JPN) 264 pt.
Podio Donne

1) Janja Garnbret (SLO) 500 pt.
2) Akiyo Noguchi (JPN) 320 pt.
3) Fanny Gibert (FRA) 308 pt.
Le classifiche complete sul sito di IFSC: maschile e femminile.
E9
Samsara
King Rock
Kinobi
Il Risuolatore
Wild Climb
Varazze The Core Training Finale Climb