Le date si riferiscono al giorno di inserimento delle notizie.
Home>News>Martin Moser: Born to be wild.
Ricerca News
Martin Moser: Born to be wild.
(24/08/2004)

Martin Moser
"Born to be wild"
Foto © archivio Martin Moser
Alla fine di Luglio, in valle Aurina, Martin Moser apre "Born to be wild" alla piccola malga di Schwarzbach, dove si trovano anche "Bauer sein des isch net leicht" e "Power of a girl voices" (tutti e due intorno allĀ“ 8a).
Martin riesce a trovare una giornata in cui la giusta aderenza e la convinzione si fondono e concatena la breve sequenza di partenza (a suo giudizio durissima): Lungo movimento di sinistro, tallonaggio, piccola tacca di destro, accoppiata e lancio ancora di destro su una bella tacca (foto a lato). Seguono 5 movimenti di resistenza, non più determinanti.
Oltre ai blocchi Martin sembra aver apprezzato anche i giorni di riposo:
Il bello durante i tentativi era il soggiorno da Manni, il tipo della baita di Schwarzbach.
Bella pasta alla sera, bella Hefeweizen e bella musica tutta la notte.
Giorno di riposo, che bello!!
E9
Samsara
King Rock
Kinobi
Il Risuolatore
WildClimb
Varazze Core Climber Finale Climb