Questa pagina raccoglie solo alcuni degli eventi
relativi alle gare o i raduni di bouldering.

Per informazioni dettagliate sul panorama delle competizioni
visitate il sito di Federclimb
Home>Gare
Ricerca Gare
Coppa Italia 2022 - Quarta prova all' Escape Boulder Garden di Collegno
(28/04/2022)

Coppa Italia 2022 (Quarta Prova)
Miriam Fogu - Camilla Moroni - Federica Papetti
Quarta ed ultima prova di Coppa Italia all' Escape Boulder Garden di Collegno.

Ennesima vittoria per Camilla Moroni (Fiamme Oro), ancora sul gradino più alto del podio. Questa volta a dividerla dalle inseguitrici non sono però il numero dei Top ma bensì i tentativi. Anche la seconda classificata, Miriam Fogu (Arrampicata Libera Perugia), e la terza, Federica Papetti (Rock Brescia), risolvono come lei tutti i passaggi della prova, separate da un solo tentativo sul totale dei 4 passaggi.

La gara maschile vede un risultato più netto con un grande Filip Schenk (Fiamme Oro) che va a vincere con punteggio pieno, risolvendo per giunta flash tutti i 4 blocchi. Due Top e grande duello fino alla fine per gli inseguitori Pietro Vidi (Arco Climbing), al secondo posto, e Marcello Bombardi, terzo (con una zona in meno).



La classifica finale della Coppa Italia Boulder 2022:

Con tre vittorie ed un secondo posto Camilla Moroni domina nettamente il circuito e si aggiudica il titolo. Irina Daziano (InOut Chiusa di Pesio), quarta in questa gara, ottiene un punteggio sufficiente a confermarla in seconda posizione nella classifica generale. Dietro di lei, sul terzo gradino del podio, Miriam Fogu, ottima seconda in questa ultima prova.

La continuità di piazzamenti sul podio nelle tre gare disputate permette a Marcello Bombardi di laurearsi vincitore della classifica generale maschile. Un bel balzo in graduatoria, grazie alla vittoria in questa prova, per Filip Schenk che ottiene il secondo gradino del podio precedendo di misura (soli tre punti) Pietro Vidi.

Maggiori dettagli su Federclimb.

Photo Gallery

Il video della finale sul suo Canale YouTube della FASI.


Podio Uomini

1) Filip Schenk
2) Pietro Vidi
3) Marcello Bombardi
Podio Donne

1) Camilla Moroni
2) Miriam Fogu
3) Federica Papetti

Classifica finale Coppa Italia 2022
Podio Uomini

1) Marcello Bombardi 245 pt.
2) Filip Schenk 210 pt.
3) Pietro Vidi 207 pt.
Podio Donne

1) Camilla Moroni 300 pt.
2) Irina Daziano 185 pt.
3) Miriam Fogu 182 pt.
Le classifiche complete sul sito FASI
World Cup 2022 - Prima prova a Meiringen (SUI)
(14/04/2022)

Natalia Grossman - Janja Garnbret - Andrea Kümin
World Cup - Meiringen 2022
Foto © Jan Virt
Prima prova della World Cup 2022 a Meiringen (SUI).

Uomini:
Prova molto equilibrata con 2 Top per i primi quattro climbers. Tra questi ha la meglio Tomoa Narasaki per minore numero di tentativi. Dietro di lui il connazionale Yoshiyuki Ogata. Terzo gradino del podio per il giovane Mejdi Schalck.

Donne:
Janja Garnbret al comando già dal primo passaggio, non riuscito a nessuna delle altre finaliste. Chiude anche i tre blocchi successivi, tutti flash, tallonata solamente da Natalia Grossman che con 3 Top si classifica seconda. Un solo boulder per Andrea Kümin che guadagna la terza piazza davanti al pubblico di casa.

Photo Gallery

Gli italiani: Michael Piccolruaz 45°, Pietro Vidi 65°, Marcello Bombardi 73° e Filip Schenk 77°.

Le italiane: Camilla Moroni al 13° posto, Laura Rogora al 35°, Giorgia Tesio al 39°, Irina Daziano al 47°.


Podio Uomini

1) Tomoa Narasaki (JPN)
2) Yoshiyuki Ogata (JPN)
3) Mejdi Schalck (FRA)
Podio Donne

1) Janja Garnbret (SLO)
2) Natalia Grossman (USA)
3) Andrea Kümin (FRA)

Classifica provvisoria World Cup 2022
Podio Uomini

1) Tomoa Narasaki (JPN) 100 pt.
2) Yoshiyuki Ogata (JPN) 80 pt.
3) Mejdi Schalck (FRA) 65 pt.
Podio Donne

1) Janja Garnbret (SLO) 100 pt.
2) Natalia Grossman (USA) 80 pt.
3) Andrea Kümin (SUI) 65 pt.
Le classifiche complete sul sito di IFSC: maschile e femminile.
Coppa Italia 2022 - Terza prova al Deva Wall di Ferrara
(06/04/2022)

Coppa Italia 2022 (Terza Prova)
Camilla Moroni - Giorgia Tesio - Irina Daziano
Terza prova di Coppa Italia al Deva Wall di Ferrara.

Prova molto intensa e giocata sul numero di tentativi, con 3 Top realizzati dalle prime quattro concorrenti.
Grande gara per Giorgia Tesio (Centro Sportivo Esercito) che ritrova un ottimo stato di forma e va a vincere davanti alla capolista Camilla Moroni (Fiamme Oro).
Ancora un terzo posto per Irina Daziano (InOut Chiusa di Pesio) che si piazza così in seconda posizione nella classifica provvisoria.

Finale serratissima per gli uomini, con Simone Mabboni (Crazy Center -E.T.S. Prato) che la spunta di misura su Giovanni Placci (Carchidio-Strocchi Faenza), entrambi con 3 Top ma due tentativi di differenza. La terza piazza va a Davide Picco (El Maneton Schio) che fa Top su due passaggi.

Dopo questa penultima gara vediamo due differenti situazioni di classifica: in campo femminile il punteggio di Camilla Moroni la pone in netto vantaggio rispetto alle inseguitrici e richiede 2 soli punti per assegnarle matematicamente il titolo. Completamente differente e molto più compressa la graduatoria maschile che vede i primi atleti divisi da una manciata di punti, lasciando così il verdetto finale all'ultima tappa, in programma per il 34-24 Aprile a Collegno.

Maggiori dettagli su Federclimb.

Photo Gallery

Il video sul suo Canale YouTube della FASI.


Podio Uomini

1) Simone Mabboni
2) Giovanni Placci
3) Davide Picco
Podio Donne

1) Giorgia Tesio
2) Camilla Moroni
3) Irina Daziano

Classifica provvisoria Coppa Italia 2022
Podio Uomini

1) Pietro Biagini 183 pt.
2) Marcello Bombardi 180 pt.
3) Giovanni Placci 170 pt.
Podio Donne

1) Camilla Moroni 280 pt.
2) Irina Daziano 181 pt.
3) Alessia Mabboni 161 pt.
Le classifiche complete sul sito FASI
Coppa Italia 2022 - Seconda prova al Crazy Center di Prato
(28/03/2022)

Coppa Italia 2022 (Seconda Prova)
Pietro Vidi - Marcello Bombardi - Pietro Biagini
Seconda prova di Coppa Italia al Crazy Center di Prato.

Grande livello e seconda vittoria consecutiva per Camilla Moroni (Fiamme Oro) che domina la gara chiudendo tutti i blocchi. Dietro di lei con 2 Top Beatrice Colli (Ragni Lecco), seguita da Irina Daziano (InOut Chiusa di Pesio) con 1 Top.

Il 'veterano' Marcello Bombardi (Centro Sportivo Esercito) si aggiudica questa prova e passa al comando della classifica generale. Al secondo posto, a parità di blocchi (3 Top) ma maggior numero di tentativi, Pietro Vidi (Arco Climbing). Sul terzo gradino del podio troviamo infine il vincitore della gara precedente: Pietro Biagini (Kundalini Milano).

Maggiori dettagli su Federclimb.

Photo Gallery

Il video sul suo Canale YouTube della FASI.


Podio Uomini

1) Marcello Bombardi
2) Pietro Vidi
3) Pietro Biagini
Podio Donne

1) Camilla Moroni
2) Beatrice Colli
3) Irina Daziano

Classifica provvisoria Coppa Italia 2022
Podio Uomini

1) Marcello Bombardi 180 pt.
2) Pietro Biagini 165 pt.
3) Pietro Vidi 127 pt.
Podio Donne

1) Camilla Moroni 200 pt.
2) Irina Daziano 116 pt.
3) Giulia Medici 111 pt.
Le classifiche complete sul sito FASI
Coppa Italia 2022 - Prima prova al Blockland Climbing Center de L'Aquila
(12/03/2022)

Coppa Italia 2022 (Prima Prova)
Giulia Medici - Camilla Moroni - Alessia Mabboni
Nello scorso week-end ha preso il via la Coppa Italia 2022 con la prima prova svoltasi al Blockland Climbing Center de L'Aquila.

Tra le donne si aggiudica la gara Camilla Moroni (Fiamme Oro), seguita da Giulia Medici (S.S.D. Sport Promotion) e Alessia Mabboni (Crazy Center -E.T.S. Prato).

In campo maschile Pietro Biagini (Kundalini Milano) va a vincere davanti a Marcello Bombardi (Centro Sportivo Esercito) e Davide Marco Colombo (Fiamme Oro).

Photo Gallery


Podio Uomini

1) Pietro Biagini
2) Marcello Bombardi
3) Davide Marco Colombo
Podio Donne

1) Camilla Moroni
2) Giulia Medici
3) Alessia Mabboni

Classifica provvisoria Coppa Italia 2022
Podio Uomini

1) Pietro Biagini 100 pt.
2) Marcello Bombardi 80 pt.
3) Davide Marco Colombo 65 pt.
Podio Donne

1) Camilla Moroni 100 pt.
2) Giulia Medici 80 pt.
3) Alessia Mabboni 65 pt.
Le classifiche complete su Federclimb
World Championship 2021 - Moscow (RUS)
(20/09/2021)

Camilla Moroni - Natalia Grossman - Stasa Gejo
World Championship 2021
Foto © video screenshot
World Championship 2021 - Moscow (RUS)

Donne:
Dopo una stagione al top nelle gare di World Cup, Natalia Grossman conferma la sua grande forma con la vittoria del Campionato del Mondo, risolvendo tutti i 4 boulders della finale. Grandissima gara anche per Camilla Moroni che guadagna la medaglia d'argento, anch'essa con 4 blocchi risolti ma con maggior numero di tentativi. La terza piazza va a Stasa Gejo con 2 Top e 4 zone.

I risultati dettagliati e il video della finale donne.

Uomini:
Impeccabile la prova di Kokoro Fujii, unico a risolvere tutti i passaggi della finale. Determinante il primo blocco, da lui salito flash e non riuscito a nessuno degli altri atleti. Si aggiudica così il titolo di campione del Mondo davanti al connazionale Tomoa Narasaki (3 Top e 3 zone) e al francese Manuel Cornu (2 Top e 3 zone).

I risultati dettagliati e il video della finale uomini.

Photo Gallery

Unico italiano in gara tra gli uomini, Michael Piccolruaz si piazza al 18° posto.


Podio Uomini

1) Kokoro Fujii (JPN)
2) Tomoa Narasaki (JPN)
3) Manuel Cornu (FRA)
Podio Donne

1) Natalia Grossman (USA)
2) Camilla Moroni (ITA)
3) Stasa Gejo (SRB)
Le classifiche complete sul sito di IFSC
Camilla Moroni vice campionessa del Mondo 2021
(20/09/2021)

Camilla Moroni
World Championship 2021
Foto © Leonid Zhukov
Strepitosa prova per Camilla Moroni che nella prova del World Championship di Mosca 2021 si aggiudica il titolo di vice campionessa del Mondo, risolvendo tutti i blocchi della finale (1 flash). Meglio di lei solo la grandissima Natalia Grossman che realizza i 4 top (3 flash) con un minor numero di tentativi.

Impresa storica per la ventenne genovese, in forza alle Fiamme Oro Moena, che porta per la prima volta una presenza femminile italiana su un podio del Campionato del Mondo.

Photo Gallery
Olimpiadi - Tokyo 2020
(08/08/2021)

Miho Nonaka - Janja Garnbret - Akiyo Noguchi
Olimpiadi
Tokyo 2020
Foto © video screenshot
Olimpiadi di Tokyo 2020

Con un anno di ritardo a causa dell'epidemia di Covid si è finalmente svolta olimpiade di Tokyo 2020, che ha ospitato per la prima volta anche l'arrampicata sportiva.
In una formula che prevedeva l'assegnazione di una sola medaglia per le tre tipologie di gara, il CIO ha deciso di effettuare il conteggio della combinata tra Speed, Boulder e Lead. Per stabilire le classifiche è stata effettuata la moltiplicazione dei piazzamenti ottenuti in ogni specialità (migliore posizione al punteggio più basso).


Uomini:
Grandi colpi di scena nella prova maschile, a partire purtroppo dall'infortunio di Bassa Mawem (specialista della Speed) durante la semifinale, con il distacco del tendine del bicipite. Pur qualificato per la finale non potrà prendervi parte.

Si parte dalla Speed nella quale Alberto Ginés López ha la meglio nella sfida con Tomoa Narasaki il quale commette un errore fatale scivolando poco dopo la partenza.

Nella prova Boulder vediamo prevalere Nathaniel Coleman davanti al francese Mickael Mawem e all'atleta di casa, Tomoa Narasaki.

Incertezza sulla classifica fino all'ultimo concorrente della prova Lead, Jakob Schubert. Detentore del peggiore punteggio dopo Speed e Boulder, sarà però l'unico a raggiungere la catena della via, facendo slittare il piazzamento di Adam Ondra da una potenziale vittoria ad un inaspettato 6° posto, 'regalando' la medaglia d'Oro allo spagnolo Alberto Ginés López ed aggiudicandosi la medaglia di Bronzo. Con loro sul podio, al secondo posto, lo statunitense Nathaniel Coleman.


Donne:
Prova doppiamente significativa per due grandissime protagoniste delle competizioni internazionali: Akiyo Noguchi e Shauna Coxsey che con questa prova danno l'addio al mondo delle gare. Per Shauna, che si classifica decima, purtroppo non ci sarà la possibilità di accedere alla finale.

Nella Speed grande performance per la polacca Aleksandra Miroslaw che vince davanti alla francese Anouck Jaubert, realizzando inoltre il record mondiale con il tempo di 6.84.

Netta vittoria nella prova di Boulder per Janja Garnbret che chiude i primi due blocchi e fa zona sul terzo. Secondo posto per Brooke Raboutou con due top mancati per un soffio. Segue la giapponese Miho Nonaka in terza posizione.

Nessuna atleta in grado di completare la prova Lead, nella quale Janja Garnbret riesce a raggiungere il punto più alto, con tre prese di vantaggio sulla coreana Chaehyun Seo e l'austriaca Jessica Pilz, aggiudicandosi così il titolo olimpico.
Sul podio con lei le due giapponesi: Miho Nonaka al secondo posto e Akiyo Noguchi che con questa medaglia di Bronzo va a coronare una straordinaria carriera.

Photo Gallery

Gli atleti azzurri non riescono purtroppo a qualificarsi per la finale: Michael Piccolruaz si classifica al 15° posto, Ludovico Fossali al 19°.

Tra le donne Laura Rogora ottiene il 15° piazzamento.


Podio Uomini

1) Alberto Ginés López (ESP)
2) Nathaniel Coleman (USA)
3) Jakob Schubert (AUT)
Podio Donne

1) Janja Garnbret (SLO)
2) Miho Nonaka (JPN)
3) Akiyo Noguchi (JPN)
World Cup 2021 - Quarta prova a Innsbruck (AUT)
(27/06/2021)

Tomoa Narasaki - Yoshiyuki Ogata - Kokoro Fujii
World Cup - Innsbruck 2021
Foto © video screenshot
Quarta prova della World Cup 2021 a Innsbruck (AUT).

Prova in formato ridotto a causa di un forte acquazzone che ne impedisce il regolare svolgimento. La finale femminile viene interrotta dopo il terzo boulder. Limitata a tre blocchi, a causa del ritardo, anche quella maschile.
Nonostante la qualificazione per la finale, Miho Nonaka, infortunatasi ad un ginocchio in semifinale, non riesce a prenderne parte.
Assente anche questa volta Adam Ondra che partecipa solo alla prova Lead.
Ultima gara nel circuito di Coppa del Mondo per Akiyo Noguchi che a 32 anni decide di ritirarsi dalle competizioni. Concluderà la carriera agonistica con le imminenti Olimpiadi di Tokyo.

Uomini:
Podio tutto giapponese, con suspence sull'ultimo blocco per decretare il vincitore. Nonostante non riesca a risolverlo, Yoshiyuki Ogata, forte della riuscita sui primi due passaggi, guadagna comunque il gradino più alto del podio grazie al fallimento di Tomoa Narasaki che cade con il Top in mano e non riesce ad effettuare il sorpasso. Kokoro Fujii è l'unico a riuscire a risolverlo, guadagnando così la terza posizione.

Donne:
Janja Garnbret riprende i suoi standard abituali e vince risolvendo flash i 3 blocchi di gara. Tre Top anche per Natalia Grossman che conferma ancora una volta il suo splendido stato di forma e si aggiudica il secondo posto, mantenendosi ancora in testa nella classifica generale.
Stasa Gejo dà prova di grande grinta e con 1 Top e 3 zone ottiene il terzo posto.

Photo Gallery

Il video delle finali sul Canale YouTube di IFSC.

Gli italiani: Michael Piccolruaz al 31°, Pietro Biagini a 54°, Johannes Egger al 77° e Ludovico Fossali al 95°.

Le italiane: Laura Rogora entra in semifinale, piazzandosi al 9° posto. Fuori dalle semifinali per un soffio Camilla Moroni al 21° e Giorgia Tesio al 23°. Seguono Giulia Medici al 45°, Alessia Mabboni al 59°.


Podio Uomini

1) Yoshiyuki Ogata (JPN)
2) Tomoa Narasaki (JPN)
3) Kokoro Fujii (JPN)
Podio Donne

1) Janja Garnbret (SLO)
2) Natalia Grossman (USA)
3) Stasa Gejo (SRB)

Classifica provvisoria World Cup 2021
Podio Uomini

1) Kokoro Fujii (JPN) 255 pt.
2) Yoshiyuki Ogata (JPN) 255 pt.
3) Adam Ondra (CZE) 200 pt.
Podio Donne

1) Natalia Grossman (USA) 345 pt.
2) Janja Garnbret (SLO) 280 pt.
3) Oriane Bertone (FRA) 235 pt.
Le classifiche complete sul sito di IFSC: maschile e femminile.
Campionato Italiano Boulder 2021
(22/06/2021)

Alessia Mabboni - Camilla Moroni - Giulia Medici
Campionato Italiano 2021
Foto © federclimb.it
Campionato Italiano 2021 a Bologna

Uomini
Grande exploit per Giovanni Placci (Carchidio-Strocchi Faenza), 19 anni, che accede alla sua prima finale e riesce a vincerla, unico a chiudere 3 Top e 4 zone.
Dietro di lui, con 2 Top e 4 zone, divisi solo dal numero dei tentativi, Riccardo Piazza (Arrampicata Libera Perugia) e Filip Schenk (Fiamme Oro Moena).

Donne
Con un percorso netto di 4 top (dei quali 2 flash), la 19enne Camilla Moroni (Kadoinkatena Genova) si aggiudica il titolo di Campionessa Italiana.
Con 3 Top e 4 zone la seguono al secondo posto Alessia Mabboni (Arco Climbing) e al terzo (per differenza di tentativi) Giulia Medici (S.S.D. Sport Promotion).

Photo Gallery

Altri dettagli e le classifiche su Federclimb.

Disponibili sul Canale YouTube di Federclimb i video delle finali: femminile e maschile.


Podio Uomini

1) Giovanni Placci
2) Riccardo Piazza
3) Filip Schenk
Podio Donne

1) Camilla Moroni
2) Alessia Mabboni
3) Giulia Medici
Pagine
1 2 3 4 5 6 ...
E9
27 Crags
Il Risuolatore
Samsara
WildClimb
Kinobi
King Rock
Varazze Core Climber